Le avventure di Lilla e Dream: il viaggio.

Le nostre valigie erano di nuovo ammucchiate sul marciapiede; avevamo molta strada da fare. Ma non importava, la strada è la vita.

(Jack Kerouac)

L’estate passò in fretta. Finalmente settembre arrivò e portó con sé il giorno della partenza; da tempo aspettavo questo momento. Io e Dream nella grande mela. Era come vivere un sogno, mi sentivo Alice nel paese delle meraviglie ma al contempo avevo paura di incontrare il lupo, ormai era fatta dovevo essere forte e diventare il cacciatore.

Il giorno della partenza.

Il giorno della partenza arrivò. Aereoporto di Capodichino ore 19:00 volo per Roma dà lì volo per New York. Sola, carica di speranza e di bagagli affrontai questo lungo viaggio verso la felicità. Finora nella mia vita non avevo mai viaggiato così a lungo e da sola ma fu piacevole e dopo ben 10 ore di viaggio giunsi a destinazione.

Dove tutto ebbe inizio.

Eh sì! finalmente giunsi a New York. Scesi dall’aereo incredula con le gambe tremanti ma un sorriso stampato sul viso. Un brivido lungo la schiena e un forte batticuore mi accompagnò mentre percorrevo le indicazioni per il ritiro bagagli. L’aereoporto era immenso e tra la folla ebbi la sensazione di essere invisibile. Giunsi al ritirò bagagli con una gran fretta; non vedevo l’ora di riabbracciare Dream e iniziare la nostra avventura.

Una vita da favola.

Presi i bagagli e Dream. Il micetto era un pò frastornato ma appena mi vide si tranquillizzò. Lo riposi nel trasportino e mi incamminai verso l’uscita dove ad attendermi ci sarebbe stata una responsabile dell’azienda App fashion lab. Ero carica di ottimismo ma al contempo cercavo di tenere a bada la paura di non riuscire a vivere la vita da favola che ho sempre desiderato. Era un momento tosto ma dovevo essere positiva e godermi ogni attimo.

Piacere sono Jad.

Giunta all’uscita trovai ad attendermi una ragazza molto trendy. Capelli lunghi biondi con riflessi rosa, un makeup molto sofisticato con eyeliner a gatta e un rosetto rosa che esaltava le sue perfette labbra a cuoricino insomma una vera fashion addict. E io? un disastro totale! Capelli arruffati, occhiaie profonde, brufoletti sul viso e dulcis in fundo in tuta grigia. << Cosa penserà di me?>>pensai disperata, ma ormai ero dinanzi a lei e con un filo di voce mi presentai << Ciao, sono Lilla e lui è Dream, tu?>> .

Lei rispose << Benvenuta a New york, sono Jad della App fashion lab il nostro taxi ci aspetta, ti porto alla tua abitazione avrai bisogno di riposare domani inizierà la tua avventura nella nostra azienda>>.

Finirai per trovarla la Via… se prima hai il coraggio di perderti – Tiziano Terzani –

Pronte per scoprire il prossimo episodio ? A presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...