Le avventure di Lilla e Dream: l’incontro inaspettato.

Il gatto è stato per me un animale socratico. Mi ha insegnato a scoprire chi ero ed anche qual era il mio posto nel mondo.

(Giorgio Celli)

Un giorno di pioggia.

Era un pomeriggio d’autunno, la pioggia insistente e sottile cadeva su di me,non avevo neanche un ombrello.Frettolosamente mi incamminai verso casa di nonna. Un miagolio attirò la mia attenzione. Mi guardai attorno, dinanzi al portone del palazzo una scatola di cartone chiusa ne bloccava il passaggio.Con coraggio decisi di aprirla;non potevo credere ai miei occhi…

Ti chiamerò Dream.

Un batuffolo con il pelo grigio e bianco sbucò fuori con un musino dolcissimo e occhioni grandi. Attonita citofonai alla nonna, in un batter d’occhio salí le scale. La nonna mi chiese subito: <<dove hai preso questo gattino, ora dovrai tenerlo>>. Ti chiamerò Dream e sarai per sempre il mio fedele amico.

Gli animali ci aiutano a ristabilire quell’immediato contatto con la sapiente realtà della natura che è andato perduto per l’uomo civilizzato.

(Konrad Lorenz)

E tu, hai mai avuto un animale per amico? Sono curiosa di conoscere la tua esperienza. Scrivimi!

Al prossimo episodio…

One Comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: